Volley femminile serie A1 – Mauro Fabris torna sulla questione Conegliano

Volley femminile serie A1 – Il Presidente di Lega Pallavolo Serie A Femminile On. Mauro Fabris, intervistato da Rai Sport in occasione delle finali della 19^ Edizione del Torneo “Coppa Città di Roma – Trofeo Mimmo Fusco”, è tornato sulla vicenda Conegliano: “Le cause del ritiro della Spes Conegliano, piazza splendida che per due volte negli ultimi tre anni ha vinto il premio come migliore pubblico del campionato, sono purtroppo conosciute. Dobbiamo certo chiederci cosa avremmo potuto fare di più per evitare il “caso Conegliano”, ma ritengo sia anche doveroso domandarci che cosa sarebbe successo ai nostri campionati se negli ultimi anni non avessimo progressivamente alzato l’asticella con l’introduzione di norme sempre più stringenti contro il cosiddetto “doping amministrativo” che hanno portato alla non ammissione, o al ritiro, di numerose società non in grado di dimostrarsi in regola coi requisiti richiesti. Va fatta poi sicuramente una riflessione sul tema dei possibili controlli preventivi da parte della Lega sulla solidità dei club, che si stanno comunque sempre più strutturando, ma resta primaria la questione della situazione economica generale che ha ridotto notevolmente le sponsorizzazioni, non solo del volley. Infine, è nostra intenzione proseguire nel confronto già aperto con la Federazione su tanti temi (atlete straniere, organizzazione campionati, competizioni internazionali, tesseramento). Alla prossima Assemblea di Lega, assieme ad altre norme di controllo su cui si dovranno pronunciare i club, riproporrò anche il tema dell’istituzione di un fondo di solidarietà per le atlete e le società in crisi da me già proposto tre anni fa, ma che non raccolse il consenso necessario da parte di tutti i club”.

About The Author

Related posts