Home » Kimmich a sorpresa in Serie A, il telefono è squillato nella notte: da calciatori erano sempre rivali | SI ad un passo

Kimmich a sorpresa in Serie A, il telefono è squillato nella notte: da calciatori erano sempre rivali | SI ad un passo

Kimmich
Joshua Kimmich, centrocampista e terzino Bayern Monaco, potrebbe presto venire a giocare nella nostra Serie A/LAPRESSE-Dotsport.it

Uno dei senatori storici del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca potrebbe arrivare a sorpresa nel nostro campionato.

In questo Europeo è tornato a giocare nel suo ruolo naturale, quello in cui è cresciuto ed esploso e quello che lo ha reso grande e lo ha fatto affermare come uno dei migliori calciatori in assoluto dell’intero panorama europeo e mondiale.

Joshua Kimmich, però, nelle ultime stagioni, era diventato a tutti gli effetti un centrocampista centrale in un centrocampo a due ha anche scelto e preferito il ruolo in mezzo al campo, preferendolo forse al maggior dinamismo e sudore che c’è da mettere ed impiegare sulla fascia destra, soprattutto per come viene concepito il ruolo in Germania.

Kimmich, erede naturale di Philipp Lahm sia nella nazionale tedesca che nel Bayern Monaco, esattamente come il suo idolo ed esempio in campo, può giocare in entrambi ruoli indistintamente e svolge da fenomeno sia i compiti da terzino destro che quelli da centrocampista centrale, nei due sulla mediana, visto il 4231 con cui storicamente si gioca sia nella Germania che nel club bavarese.

Diventato con il tempo sempre più importante, sia in Nazionale che nel Bayern, Kimmich è anche una figura ingombrante all’interno dello spogliatoio ed è stato, insieme ad altri senatori del club bavarese, spesso anche decisivo per l’esonero di alcuni allenatori che non sono riusciti ad imporsi all’interno di un ambiente che ormai è diventato complicatissimo.

Bayern, Kimmich in partenza dopo il 2025

Ora, con un contratto in scadenza nel giugno 2025, Joshua Kimmich non sembra aver alcuna intenzione di prolungare il rapporto con il club in cui è cresciuto ed ha mosso i primi passi da professionista, e sembra intenzionato a provare una nuova esperienza a partire dall’agosto del 2025.

Su di lui sembra esserci in pole position il Paris Saint Germain che è una delle poche squadre disposte senza problemi a corrispondergli i quindici milioni di euro netti che percepisce al Bayern, anzi forse anche ad aumentarne l’ingaggio per convincerlo più facilmente.

Thiago Motta
Thiago Motta, allenatore Juventus, potrebbe ricevere un regalo clamoroso dalla dirigenza bianconera/ANSA-Dotsport.it

Mercato, idea Kimmich per la Juventus

Uno come Kimmich, però, capace di giocare in maniera indistinta in due ruoli, leader tecnico e mentale naturale all’interno dello spogliatoio, carismatico e vincente ogni oltre immaginazione, può far comodo a tutti i migliori club d’Europa. Ecco che, quindi, per anticipare la concorrenza la Juventus sta considerando la folle idea di ingaggiarlo già in questa sessione estiva di mercato.

Avversario in tante battaglie in Champions League, Kimmich andrebbe da una parte a completare il centrocampo della Juventus, con Rabiot sempre più lontano dal rinnovo, e dall’altra, forse ancora più utile secondo le idee di Thiago Motta, riempire la casella del terzino destro che i bianconeri pensavano di occupare con Giovanni Di Lorenzo, destinato però a restare al Napoli.