Home » Il Milan ha trovato il suo Savicevic: affare a fari spenti per non dare nell’occhio | Capolavoro di Furlani

Il Milan ha trovato il suo Savicevic: affare a fari spenti per non dare nell’occhio | Capolavoro di Furlani

Savicevic in campo con la maglia del Milan - Foto Lapresse - Dotsport.it
Savicevic in campo con la maglia del Milan – Foto Lapresse – Dotsport.it

Il Milan sta per chiudere per un portento del calcio italiano, anche Fonseca ha trovato il suo Savicevic, classe a volontà con lui

Mentre le rivali sono in fermento e hanno annunciato già diversi colpi in entrata, il Milan ha iniziato in sordina la campagna acquisti dell’estate 2024. Dodici mesi fa il mercato era stato scoppiettante con ben dieci nuovi arrivi mentre nei prossimi mesi non è prevista una rivoluzione. Innesti mirati e funzionali al gioco del nuovo tecnico Paulo Fonseca saranno ingaggiati dalla dirigenza rossonera.

L’entusiasmo latita ma sarà facile ravvivarlo con qualche nuovo acquisto. Importante anche la conferma della spina dorsale della squadra, composta dai tre fuoriclasse dell’organico, il portiere Maignan, l’esterno d’attacco Leao e il terzino Theo Hernandez.

Il nodo da sciogliere al più presto riguarda la scelta del centravanti che possa sostituire degnamente Olivier Giroud, con Morata e Lukaku che sono in queste ore i nomi più affini alle caratteristiche tecniche ed economiche volute dal Milan.

A centrocampo potrebbe andarsene Bennacer, che ha un ingaggio tra i più alti della rosa milanista, percependo 4 milioni netti a stagione, e al suo posto il Milan vorrebbe ingaggiare uno dei migliori volti della scorsa stagione di Serie A.

Il nuovo centrocampista del Milan può essere un talentuoso italiano, garantisce Galliani

Stiamo parlando di Andrea Colpani, rivelazione del Monza. Il trequartista ha numeri da top player, un’ottima padronanza di palla e ricorda un ex milanista come Savicevic che proprio Galliani portò in rossonero all’inizio della sua avventura come direttore sportivo.

I brianzoli lo valutano 20 milioni ma c’è da battere la concorrenza della Fiorentina che ha ingaggiato Raffaele Palladino come allenatore, lo stesso che lo ha valorizzato a Monza e che vorrebbe ancora avere la possibilità di farlo crescere, stavolta in Toscana.

Andrea Colpani nell'ultima gara di Serie A tra Verona e Monza - Foto ANSA - Dotsport.it
Andrea Colpani in Serie A con la maglia del Monza – Foto ANSA – Dotsport.it

Colpani è l’oggetto del desiderio del mercato italiano

Il Monza ha respinto la prima offerta della Fiorentina, che aveva chiesto un prestito per il classe ’99, questo implica il fatto che sarà ceduto solo a titolo definitivo per poter trovare immediatamente un sostituto.

Non è da escludere la sua permanenza in provincia per poter maturare ancora, lontano da pressioni eccessive e sotto la guida di un giovane tecnico come Alessandro Nesta che ha voglia di sfruttare l’occasione concessagli da Galliani di allenare in A dopo alcune stagioni nelle categorie inferiori.