I 37 giocatori convocati per l’Accademia Nazionale di rugby

I 37 giocatori convocati per l’Accademia Nazionale di rugby

Sono stati selezionati dalla Federazione Italiana Rugby i 37 atleti che entreranno a far parte della accademia nazionale.

L’Accademia è un programma della Federazione che fa  confluire al proprio interno i migliori atleti di categoria provenienti dai quattro Centri di Formazione Permanente o dal percorso presso i propri Club di appartenenza: è riservata a ragazzi under 19/20 e gli atleti risiederanno presso il Convitto Bonsignori “Padre Piamarta” di Remedello, in provincia di Brescia dove i rugbisti  continueranno a seguire i propri percorsi scolastici abbinandovi un’intensa formazione sportiva.

In questa struttura, infatti, i ragazzi vengono seguiti dai migliori professionisti del settore ma vengono anche educati e istruiti con una missione formativa volta a valorizzare l’uomo prima che l’atleta di alto livello.

Il responsabile tecnico  Stephen Aboud della formazione dei giocatori a livello giovanile, ha fatto il punto in vista dell’inizio della prossima stagione:

Abbiamo individuato – continua Aboud – giocatori che hanno il potenziale per giocare a rugby a livello internazionale con la Nazionale Italiana Maggiore nel prossimo futuro. Si tratta di atleti che hanno dimostrato di avere capacità non solo tecniche, ma anche attitudine fisica, mentale e caratteristiche tali da recepire rigorosi programmi di allenamento. Ogni giovane giocatore ambisce a diventare un professionista a livello internazionale e noi lavoriamo duramente insieme a loro per far si che ciò possa accadere. Disciplina, ambizione, organizzazione, forza mentale: sono tutte qualità a cui noi guardiamo con molta attenzione, insieme al supporto dei genitori dei singoli atleti”.

“La squadra di quest’anno – conclude il tecnico irlandese – la definirei molto “equilibrata”. Personalmente non vedo l’ora di vederli all’opera. Abbiamo preso dei giocatori dall’U18 di Mattia Dolcetto che hanno già dimostrato di essere all’altezza anche del Mondiale U20. Sarà importante vedere i progressi dei giocatori già durante il periodo del 6 Nazioni. Noi puntiamo a confermare quanto di buono fatto in questa stagione e a migliorare i risultati. Questa estate durante gli allenamenti estivi di Zebre e Benetton alcuni giocatori dell’Under 20 faranno parte delle rispettive rose: questa è la strada giusta.”

Fonte immagine Federazione Rugby

 
[smiling_video id=”58371″]

var url58371 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=79&evid=58371”;
var snippet58371 = httpGetSync(url58371);
document.write(snippet58371);

[/smiling_video]

About The Author

Related posts