Bayern Monaco Bundesliga: i bavaresi vincono spesso al fotofinish

Bayern Monaco Bundesliga: i bavaresi vincono spesso al fotofinish

BAYERN MONACO BUNDESLIGA: ANCELOTTI A +7 – La ventesima giornata di Bundesliga può essere quella che ipoteca l’intero campionato. Il Bayern Monaco, infatti, supera proprio allo scadere la resistenza dell’Ingolstadt, mentre il Lipsia outsider crolla in casa contro l’Amburgo, andando a -7 dai bavaresi. Insomma, siamo solo a poco più di metà stagione, eppure la pratica titolo sembra già archiviata, coi “Die Roten” che hanno tra le mani il quinto scudetto consecutivo. Sembrava onestamente difficile che a lungo andare il neo promosso Lipsia potesse rappresentare una seria alternativa ai ragazzi di Ancelotti, e della (scarsa) competitività interna tedesca ne avevamo già parlato qui.

Per quanto il match dell’Audi-Sportpark sembrasse poco più di una formalità, l’Ingolstadt (penultimo in classifica) si è opposto con grande tenacia ai fuoriclasse bavaresi, dando a un certo punto l’illusione ai propri tifosi di poter ottenere un miracoloso punto. Tuttavia, al 90′ Vidal ha raccolto alla perfezione il cross di Muller, portando la capolista in vantaggio. Successivamente il gol di Robben ha reso il punteggio ancora più netto.

BAYERN MONACO BUNDESLIGA: UNA COSTANTE – Va sottolineato che sono già state diverse le gare risolte nel finale: in ben quattro circostanze su venti gare, il forcing bavarese ha dato i suoi frutti proprio negli ultimissimi minuti, e di fatto in tal modo sono arrivati i punti che consentono al Bayern di tenere un vantaggio rassicurante nei confronti delle concorrenti. Arsenal e le eventuali altre avversarie di Champions sono avvisate: i campioni di Germania non muoiono mai.

BAYERN MONACO BUNDESLIGA:

Seconda giornata, Shalke 04-Bayern Monaco 0-2: Ancelotti ha esordito in Bundesliga annichilendo per 6-0 il Werder Brema all’Allianz Arena. A Gelsenkirchen la faccenda è però molto più complicata, coi padroni di casa che in diverse circostanze fanno correre i brividi a Neuer. La sblocca al’81’ Lewandowski, che sfrutta al meglio un’indecisione di Naldo sul passaggio filtrante di Hummels.

 

Quinta giornata, Amburgo-Bayern Monaco 0-1: Al Wolksparkstadion va in scena una delle classiche del calcio tedesco, per quanto il periodo storico dell’Amburgo non sia certo tra i migliori. Il secondo tempo è un totale monologo degli ospiti che assediano la porta di Adler, con la palla che però sembra non volerne sapere di entrare. Tuttavia, il gol arriva al fotofinish grazie a Joshua Kimmich, che all’89’ sfrutta la meravigliosa giocata di Ribery nello stretto e, inserendosi sul secondo palo, scaglia il pallone in rete con un potente destro. Quinta vittoria consecutiva per Ancelotti.

 

Diciassettesima giornata, Friburgo-Bayern Monaco 1-2: Il ritorno in campo dopo la (lunga) pausa natalizia causa sempre dei problemi, con le gambe che non girano al meglio. Non a caso, a Firburgo si è visto forse il peggior Bayern della stagione, in difficoltà sia davanti che dietro: in fase di costruzione si sono avuti grossi problemi contro il compatto 4-4-2 rivale, sudando inoltre freddo in diverse ripartenze dei padroni di casa. Tuttavia, nei minuti di recupero, Lewandowski ha ricordato al mondo a cosa servano i fuoriclasse, creandosi il gol dal nulla con una giocata sensazionale. Insomma, 27 milioni lordi all’anno ben spesi.

 

LEGGI ANCHE: Bundesliga, la rivoluzione che ha portato alla dittatura

About The Author

Related posts