Eurolega Efes Pilsen Olimpia Milano – L’Efes recupera 18 punti e vince

Eurolega Efes Pilsen Olimpia Milano – L’Efes recupera 18 punti e vince
Photo Credit To it.wikipedia.org

Eurolega Efes Pilsen Olimpia Milano – L’Olimpia Milano cade ad Istanbul e vede sfumare in maniera quasi definitiva l’obiettivo playoff: dopo un primo tempo praticamente perfetto in cui gli uomini di Repesa hanno toccato il +18, sono emersi i problemi di tenuta (fisica e psicologica) che hanno caratterizzato il cammino dei meneghini in Eurolega, permettendo così all’Efes di rimontare e chiudere la partita sul 90-86.

L’EA7 non dà così continuità alla clamorosa rimonta da -25 dello scorso turno contro il Darussafaka che aveva ridato grande fiducia all’ambiente, cadendo negli stessi errori che hanno compromesso il cammino europeo nei match precedenti.

Partenza delle “scarpette rosse” davvero incoraggiante, con ottime scelte in attacco e difesa aggressiva a sigillare il 27-15 di fine primo quarto: McLean, Kalnietis e Sanders i più positivi, con il solo Heurtel a dare la scossa ai padroni di casa.

La seconda frazione di gioco si è aperta sulla falsariga della precedente, con dei positivi Dragic, Raduljica e Simon (6 assist) a scavare il solco con cui si arriva alla sirena: il 40-54 di fine primo tempo testimonia l’ottimo approccio alla partita dell’EA7.

Nel terzo quarto si inceppa qualcosa negli schemi offensivi milanesi e ne approfitta l’Anadolu, trascinata dal calore del pubblico: i guizzi di Granger, Honeycutt e Thomas rimettono in carreggiata i turchi, mentre Milano fa tremendamente fatica a trovare canestri facili e si affida alle soluzioni personali in post di Macvan e Raduljica.

Milano sembra stanca mentalmente e i turchi piazzano un 15-4 di parziale che sembra spezzare le gambe all’Olimpia: i meneghini non demordono e trovano i punti del +5 , ma Simon e Sanders non riescono ad allungare permettendo così ai turchi di prevalere nel rush finale. Il 90-86 finale suona come una condanna per la squadra di Repesa, desolatamente sul fondo della classifica e praticamente impossibilitata a raggiungere un posto utile per entrare nella corsa playoff.

Per l’Efes ci sono 16 punti di Honeycutt, 12 di Granger, 17 di Heurtel e 11 di Kirk.

L’Olimpia ha 11 punti da McLean, 15 da Kalnietis, 11 da Raduljica, 10 da Dragic e 18 da Sanders.

About The Author

Aspirante giornalista ed aspirante ingegnere, preferisco Drazen Petrovic alla legge di Fick e i fade away agli integrali di linea. Su Dotsport mi occupo di basket e occasionalmente di calcio.

Related posts