Premier League: la classifica dopo 17 giornate, allungo Chelsea

Premier League: la classifica dopo 17 giornate, allungo Chelsea

Weekend allungato della Premier League in cui non mancano di certo le emozioni. Ultime in ordine cronologico regalateci dal derby del Merseyside di lunedì sera vinto in extremis dai Reds. Espugnato Goodison Park al 94′ grazie alla rete dell’ivoriano Mané. Anticipa tutti e insacca dopo la respinta del palo colpito dal subentrato Sturridge. Tre punti pesanti dopo un match fisico e poco spettacolare che consentono a Klopp di giungere al secondo posto in classifica.

Cade l’Arsenal nello scontro ad alta quota contro i Citizens di Guardiola. Il city rimonta lo svantaggio iniziale di Theo Walcott dopo 5′. Nella ripresa Sanè e Sterling ribaltano la contesa e danno i 3 punti alla squadra di Manchester. Terzo posto e quota 37 per il City. Restano in quarta posizione i Gunners, a -9 dal Chelsea, trovando la seconda sconfitta consecutiva dopo quella con i Toffees.

Passa lo United sul West Bromwich grazie alla doppietta di Ibrahimovic. Lo svedese regola i Baggies con un gol per tempo arrivando sul podio dei marcatori con 11 reti. I Red Devils rientrano nella corsa alla Champions toccando quota 30. Quattro punti distaccano l’Arsenal e 3 il Tottenham.

I Blues di Antonio Conte non si fermano più. Undicesima vittoria consecutiva e testa della classifica tenuta saldamente. Il Chelsea batte il Crystal Palace 0-1 con gol di Diego Costa e vola a quota 43, +6 sul Liverpool. Il tecnico italiano entra nella storia superando il record di vittorie consecutive in campionato, precedentemente appartenuto a Mourinho.

Da segnalare la stoica rimonta delle Foxes sul campo dello Stoke. Arriva il 2-2, dopo l’espulsione di Vardy, grazie alle reti di Ulloa e Amartey nel finale. Evitato il tracollo ma la classifica non è delle migliori. Solo 3 le lunghezze che separano le foxes dalla zona retrocessione ora occupata dal Sunderland con 14 punti.

 

About The Author

Related posts