Sampdoria per risorgere, Palermo per trovare certezze, le probabili formazioni

Sampdoria per risorgere, Palermo per trovare certezze, le probabili formazioni

Giornata di vigilia per Sampdoria e Palermo che domani al Luigi Ferraris alle 15.00 si sfideranno in una delle gare della 7^ giornata di Serie A.

Due squadre che arrivano da momenti opposti, con la Samp che dopo un ottimo inizio, viene da 4 sconfitte consecutive ed è ora quartultima ad un solo punto di vantaggio sul Palermo; I siciliani sono invece in fiducia, vengono dalla vittoria di Bergamo e dalla sconfitta interna con la Juve per 1-0, ma in una gara dove hanno saputo tener testa fino alla fine alla squadra campione d’Italia.

Gara che quindi servirà ad entrambe a cercare di capire cosa sarà del proprio futuro immediato prima della sosta. La Sampdoria è chiamata al successo per riprendere la corsa fermatasi a Roma alla terza giornata, il Palermo vuole dare continuità alle sue prestazioni.

QUI SAMPDORIA- Giampaolo ha la rosa quasi al completo. Non destano preoccupazioni le condizioni di Muriel, così come quelle di Barreto che dovrebbe essere titolare al posto di Praet. Giampaolo si affida all’estro di Quagliarella e ai colpi di Muriel per tornare al successo.

QUI PALERMO- De Zerbi deve fare a meno di Rajkovic, ancora non al meglio, schiera Nestorovski dal primo minuto, dopo che era entrato dalla panchina contro la Juve. I rosanero proveranno a sfruttare le fasce soprattutto quella del sempre più convincente Alesaami e sperano nelle prime magie di Diamanti.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Cigarini, Linetti, Alvarez; Muriel, Quagliarella. All. Marco Giampaolo.

Palermo (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Hiljemark, Gazzi, Bruno Enrique, Aleesami; Diamanti; Nestorovski. All. Roberto De Zerbi.

About The Author

Studio lettere, amo scrivere e sogno di diventare giornalista. Seguo lo sport a 360°, vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e collaborazioni con importanti testate giornalistiche, dove ho trattato anche altri argomenti non sportivi.

Related posts