Il giallo viola stampato addosso, Metta World Peace e i Lakers insieme ancora un anno

Il giallo viola stampato addosso, Metta World Peace e i Lakers insieme ancora un anno
Photo Credit To wikipedia

Metta World Peace giocherà ancora un anno con i Los Angeles Lakers. Conosciuto una volta come Ron Artest, a quasi 37 anni ha ancora voglia di mettersi in gioco. Metta potrà così continuare il suo lavoro di mentore per i giovani della squadra.

I giorni migliori sono ormai alle spalle, campione con i giallo viola nel 2010 con 77 gare in quintetto, negli ultimi anni Metta ha girato il mondo: nel 2014 in Cina con gli Sichuan B. Whales, passando per l’Italia nel 2015 con la maglia di Cantù riuscendo a trascinare i brianzoli fino ai playoff. Fino al ritorno in maglia Lakers pochi mesi dopo.

Dal suo ritorno Metta ha avuto un ruolo diverso all’interno del roster, ovvero come uomo spogliatoio. Con 17 anni di NBA alle spalle, la sua esperienza è molto importante per il processo di crescita dei giovani lakers come D’Angelo Russell, Jordan Clarkson, Julius Randle e l’ultimo arrivato Brandon Ingram.

Ecco che quindi dopo la scadenza del suo contratto la società giallo viola ha deciso di proporgli il rinnovo per continuare il suo lavoro di “mentore” e magari per togliersi ancora qualche soddisfazione sul parquet.

“Posso continuare a giocare, sono molto contento di tornare al training camp – ha commentato al microfoni di Ramona Shelburne, giornalista di ESPN – Voglio continuare ad aiutare i giovani a crescere, sono pronto per tutto”.

Nella sua carriera World Peace si è fatto conoscere per la sua intensità nel difendere, abilità che dovrà bravo a trasmettere ai più giovani vista l’ultima catastrofica stagione, in oltre dopo il ritiro di Bryant è l’unico giocatore in rosa che aveva fatto parte degli ultimi grandi Lakers.

Sulla panchina dei californiani ritroverà Luke Walton, col quale ha condiviso lo spogliatoio da giocatore dal 2009 al 2012. Entrambi dovranno essere abili, chi in campo e chi dalla panchina,  a trasmettere lo spirito vincente che ha caratterizzato la franchigia nella sua storia.

About The Author

Laureando in scienze della comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Calciofilo e patito di basket, soprattutto NBA, con un piccolo amore anche per la NFL

Related posts