Lazio – Pescara 3-0: le pagelle del match

Lazio – Pescara 3-0: le pagelle del match

LAZIO (3-5-2)

MARCHETTI 6 – Chiamato in causa poco o nulla e quando interviene non commette errori.

BASTOS 5,5 – Soffre Biraghi nella sua zona di competenza e commette il fallo area che poteva costar caro se il rigore assegnato fosse stato trasformato in goal.

DE VRIJ 6,5 – Praticamente impeccabile. Dirige il comparto difensivo biancoceleste coprendo in marcatura prima Caprari e poi Manai.

RADU 6,5 – Autore del secondo goal dei biancocelesti che è solo la ciliegina in una prestazione cristallina in cui aiuta Lulić in fase di spinta, non rischiando nulla in fase difensiva.

ANDERSON 6,5 – Nervosismo fuori dal terreno di gioco e buon lavoro dentro. I pericoli per la difesa avversaria partono dai suoi piedi, come l’assist sull’1-0 che porta in vantaggio i laziali.
(dal 73′ BASTA 6 – Non fa sentire la mancanza di Felipe, calandosi subito nella realtà del match).

PAROLO 6,5 – Uomo ovunque nelle fila di Simone Inzaghi. Si propone in avanti e come aiuto a Cataldi in cabina di regia. Manca l’appuntamento col goal solo per questione di mira.

CATALDI 6 – In campo per sopperire all’infortunio di Biglia, porta a casa la pelle con una partita ordinata.

MILINKOVIĆ SAVIĆ 7 – I come intensità. Quest’uomo dà tutto come gioco e come mentalità. Nella ripresa è suo il gol che sblocca il risultato. (dal 81′ MURGIA sv).

LULIĆ 6,5 – Bada a Zampano come se fosse una baby-sitter impedendogli di salire nella trrquarti avversaria e contribuisce a alla manovra offensiva.

IMMOBILE 6,5 – Dà tanto movimento al comparto offensivo mettendo in crisi la difesa ospite. Segna il terzo goal che chiude la partita ma sbaglia tante altre occasioni.

DJORDJEVIĆ 5,5 – Buon lavoro in copertura, ma praticamente invisibile in attacco. Errore gravissimo sotto porta. (dal 60′ KEITA 7 – Entra e dà pepe alle fila del Pescara. A partita in corso diventa un’arma difficile da gestire).

All. INZAGHI 6,5 – Cambia modulo per necessità e la sua Lazio continua a giocare un calcio discreto e a tratti brillante.

PESCARA  (4-3-2-1)

Oddo 6
Bizzarri 7, Zampano 6,5, Campagnaro 6, Gyomber 6 (4′ s.t. Fornasier 5), Biraghi 6; Memushaj 4,5, Brugman 5,5, Cristante 4,5 (29′ s.t. Mitrita sv.); Verre 6, Caprari 6,5; Benali 6 (1′ s.t.Manaj 5,5) –

About The Author

Related posts