Mondo Lazio: Con il Chievo, fifty-fifty

Mondo Lazio: Con il Chievo, fifty-fifty

Lazio – Fifty-Fifty. Questa è la sintesi estrema della terza giornata di Campionato per Chievo e Lazio.
Al Bentegodi come in un qualsiasi teatro va in scena una piéce di tatticismo in due atti, in cui le protagoniste sono le difese. Il primo dai ritmi blandi ed emozioni tendenti allo zero. Il secondo più frizzante, ma in cui entrambe le squadre non riescono ad andare oltre una rete a testa.

IL MATCH – Senza nè rischi, nè colpi di testa, i ragazzi di Maran e quelli di Inzaghi, si dividono la posta in gioco. Inzaghi recupera il figliol prodigo Keita ma lo tiene all’inizio in panchina per non rompere gli equilibri di spogliatoio. In difesa torna Radu, fuori Lulaku. Per Maran invece due cambi rispetto alle prime due giornate: Pellissier per Inglese e Gamberini per Cesar.
All’inizio il pallino del gioco è in mano ai biancocelesti. I ragazzi di Inzaghi puntano tutto sui fraseggi stetti per scardinare la difesa gialloblù e schiacciano gli uomini di Maran, i quali però rispondono in modo ordinato, piazzando tanti uomini sotto la linea della palla.
Al quarto d’ora di gioco Marchetti ci mette i guantoni e salva la sua porta su un colpo di testa di Cacciatore, perfettamente attivato da assist millimetrico di Birsa. A questo punto è la Lazio ad andare in affanno. Caldo e ritmi blandi, ancorano la gara in mezzo al campo.
Si va negli spogliatoi sullo 0-0, con Immobile annullato da Dainelli.

Nella ripresa si accende la gara. Pellissier sfiora il vantaggio, ma la sblocca Gamberini con un perfetto colpo di testa su calcio d’angolo. Inzaghi fa entrare Keita ed in soli 3 minuti, impacchetta per De Vrij la palla per il pareggio.
Le squadre si allungano e la tattica viene meno. Con la Lazio che prova ad innescare un Immobile non in giornata oppure tenta più volte la via del tiro da fuori, ma senza risultato. Il Chievo spinge in fascia con Gobbi e sfiora il raddoppio con un ispirato Gamberini. Finisce 1-1 al Bentegodi.
Con una Lazio che non brilla e un Chievo che mette in campo la solita e concreta prestazione senza fronzoli.

About The Author

Related posts