Felipe Massa annuncia il ritiro: “Obrigado, grazie a tutti”

Felipe Massa annuncia il ritiro: “Obrigado, grazie a tutti”

“Queste saranno le mie ultime 8 gare”, ha detto un commosso ed emozionato Felipe Massa in conferenza stampa nel motorhome Williams. È l’annuncio del ritiro, l’addio alla Formula 1. È questa la decisione che il pilota brasiliano ha voluto comunicare a tutti proprio a Monza, perché, come confessa lo stesso Massa, “l’Italia è la mia seconda casa” e perché qui fece lo stesso annuncio Michael Schumacher nel ormai lontano 2006.

È arrivato durante il Gran Premio di Italia, dunque, l’annuncio più difficile di tutta la sua carriera. Felipe Massa ha deciso di ritirarsi a fine stagione: il 2016 sarà, quindi, il suo ultimo anno nel circus.

L’addio alle corse è stato comunicato anche sui canali social con un lungo video da più di 7 minuti in cui il pilota, in portoghese, la sua lingua, raccontava a tutto il mondo la sua decisione: dopo 14 anni di Formula 1, ha detto Felipe Massa, “è giunto il momento di dire basta”.

Il brasiliano ha voluto ringraziare davvero tutti coloro i quali, anche se in minima parte, hanno fatto parte della sua vita sia professionale che personale. E quindi un sentito “Grazie” dal cuore a sua moglie Raffaela, a suo figlio Felipinho, a suo papà che tanti successi e, purtroppo, anche molte sconfitte e delusioni ha vissuto accanto al figlio troppo spesso sfortunato.

Poi naturalmente un grazie alla Sauber e uno ancora più grande alla Ferrari, a Jean Todt, a tutti quelli che hanno creduto in lui e portato in un grande team. A quelli che sono stati accanto a lui nei tragici attimi dell’incidente in Ungheria 2009 e a meccanici e ingegneri che hanno sempre lavorato, accanto a lui e per lui, alla ricerca di vittorie e successi.

Grazie alla Williams, il team in cui chiuderà la sua carriera, e a Bernie Ecclestone, il patron della Formula 1. E grazie, infine, anche a tutti coloro i quali hanno condiviso con lui, in pista, gran parte della sua carriera.

About The Author

Volevo fare la giornalista fin dall'età di 8 anni. Ora ne ho 22 e non ho cambiato idea. Parlo di Formula 1 e racconto il suono dei motori in pista.

Related posts