Super Rugby: guida alla seconda giornata

Super Rugby: guida alla seconda giornata
Photo Credit To @BrumbiesRugby via Twitter

Parte con due partite molto interessanti la seconda di Super Rugby

Cursaders – Blues e Brumbies – Waratahs promettono spettacolo nella prima partita del turno. Le altre australiane impegnate in un derby: Reds – Force, mentre i Rebels fanno visita ai Bulls

La partita tra Brumbies e Waratahs darà qualche indicazione precoce su quale tra le due australiane ha le migliori carte in regola per puntare in alto.
Il dominio assoluto con cui i Brumbies hanno obliterato gli Hurricanes finalisti dell’edizione 2015, ha spaventato i rivali, mentre la prova non completamente convincente dei Tahs contro i Reds ha destato qualche dubbio.

Chi vincerà stasera potrà mettere il proprio stampo sul girone australiano, dove nessuna altra squadra sembra in grado di rompere il dualismo Brumbies-Waratahs.

Nell’altra partita di oggi si sfidano due acerrime rivali kiwi, Crusaders e Blues, rappresentanti delle due anime sempre in lotta del rugby neozelandese al “capitale in pectore” Auckland e la culla del rugby Canterbury.
Dopo la sconfitta interna contro i Chiefs, i Crusaders, squadra che notoriamente parte lenta, rischiano grosso contro i redivivi Blues. Tana Umaga ha però shockato i propri tifosi annunciando ben sei cambi rispetto alla squadra che ha battuto i campioni in carica Highlanders all’esordio.

Soprattutto il cambio della cerniera di centrocampo ha destato dubbi: con Bryn Hall e Ihaia West mandati in panchina e al loro posto Bully Guyton e Matt McGahan. Nella posizione di 9 e 10 i Blues hanno sofferto in passato di un’instabilità cronica, culminata dal fallito esperimento di convertire Benji Marshall al rugby union, e dopo la buona prova di Hall e West il cambio alla seconda partita di campionato sembra immotivato.

Il lungo sabato del Super Rugby inizierà con una sfida impari tra Chiefs e Lions, dove ai sudafricani, di ritorno dalla vittoria in Giappone, si raccomanda il pallottoliere.
Si proseguirà poi sempre in Nuova Zelanda con la riedizione, a campi invertiti, della finale 2015 tra Highlanders e Hurricanes. Entrambe sconfitte, seppur in maniera totalmente diversa, le due squadre cercheranno di rifarsi. Per i campioni in carica in settimana è arrivata la conferma della nuova frattura alla gamba per Waisake Naholo, la stessa che si infortunò all’esordio con la maglia All Black.

I Reds e i Force, altre due squadre sconfitte al primo turno si sfideranno a Brisbane in un derby dei poveri dove gli ospiti avranno una buona chance di uscire vincitori. Seppur non così male come previsto, i Reds sono usciti sconfitti da Sydney e rischiano seriamente di trovarsi a zero punti Sabato sera. I Force hanno più solidità nel reparto avanzato dove riavranno nuovamente a disposizione il numero 8 dei wallabies Ben McCalman.

Il Super Rugby si trasferirà in Sud Africa dove sono previste tre partite, la prima tra Bulls e Rebels vedrà i Melbournians in cerca della prima vittoria nella loro storia in Sud Africa.

Per la prima volta i bianco-rosso-blù giocheranno in Sud Africa a inizio campionato, le trasferte africane sono sempre state fonte di grandi dispiaceri sia dentro sia fuori dal campo per i Rebels, e hanno spesso concluso in maniera poco decorosa le loro stagioni.

A seguire il derby tra Cheetahs e Stormers, con i padroni di casa in cerca del riscatto dopo aver buttato al vento la partita contro i neoarrivati Jaguares e gli ospiti decisi a mettere in chiaro fin da subito la propria leadership nella conference africana.

Infine l’ultima partita del super saturday vedrà gli Sharks ospitare gli argentini Jaguares. Ben dodici giocatori argentini facevano parte dei Pumas che sullo stesso campo sconfissero – per la prima volta in un match ufficiale – gli Springboks lo scorso Agosto, e le memorie dello storico trionfo saranno un incentivo in più per andare a cercare una storica doppietta.
I Jaguares dovranno però fare a meno di quattro giocatori rispetto alla formazione che ha battuto le Cheetahs all’esordio, con Lucas Noguera, Jerónimo De la Fuente e Joaquin Tuculet infortuanti e Thomas Lavanini squalificato.

Infine Sunwolves e Kings avranno un turno di riposo utile per registrare i propri schemi dopo un esordio segnato dalla mancanza di automatismi

Le partite

In grassetto i pronostici

4 Marzo
Crusaders – Blues (AMI Stadium, Christchurch)
Brumbies – Waratahs (GIO Stadium, Canberra)
5 Marzo
Chiefs – Lions (Waikato Stadium, Hamilton)
Highlanders – Hurricanes (Forsyth Barr Stadium, Dunedin)
Reds – Force (Suncorp Stadium, Brisbane)
Bulls – Rebels (Loftus Versfeld, Pretoria)
Cheetahs – Stormers (Free State Stadium, Bloemfontein)
Sharks – Jaguares (Kings Park Stadium, Durban)

Riposano: Sunwolves, Kings

-22Metri

Post source : http://australiasport.org/guida-alla-seconda-giornata-super-rugby

About The Author

Corrispondente da Melbourne - Australia. Maniaco di rugby, appassionato di ogni sport

Related posts