Eurolega: il programma della sesta giornata

Eurolega: il programma della sesta giornata
Photo Credit To flickr

Vincere è l’unica cosa che conta, diceva Giampiero Boniperti e infatti per Milano e Sassari, le due squadre italiane impegnate nell’Eurolega, sarà obbligatorio un solo risultato: la vittoria.

Andiamo però con ordine. Nella sesta giornata, o se preferite prima giornata di ritorno, il Real Madrid sarà chiamato questa sera a riscattare l’inaspettata sconfitta di Strasburgo. Avversario di turno, il Khimki, attualmente al secondo posto del girone e che all’andata ha rifilato una sonora sconfitta ai campioni d’Europa in carica. In cerca di continuità, il Fenerbahce di Gigi Datome che sarà impegnato in Bavaria con il Bayern Monaco. I tedeschi non possono fallire davanti al loro pubblico, visto che un ipotetico risultato negativo potrebbe rappresentare un ulteriore passo indietro per la qualificazione alle top 16. Dall’esito incerto invece, la sfida di Strasburgo tra i padroni di casa e la Stella Rossa.

Come vi abbiamo già anticipato, l’inattesa sconfitta di Limoges ha decisamente complicato il cammino dell’Olimpia Milano di Jasmin Repesa, ora ultima della classe con una sola vittoria all’attivo. Successo arrivato alla prima giornata con il Laboral Kutxa, di cui il club meneghino sarà ospite proprio domani. Grande esperienza per i baschi che vantano, peraltro, l’apporto dell’ex di turno, Bourousis. Match che si preannuncia spettacolare a Zagabria tra il Cedevita, reduce tra tre risultati positivi consecutivi e una big della pallacanestro europea, come l’Olympiacos, sconfitta in una sola occasione, mentre può essere considerato un vero e proprio spareggio per il passaggio del turno, la sfida tra Efes Pilsen e Limoges.

Dopo l’indigesta sconfitta dell’andata, il Barcellona non dovrebbe fallire all’appuntamento della vittoria contro i campioni turchi del Pinar Karsiyaka. Cammino altalenante invece per il Panathinaikos che se la vedrà con la capolista Kuban, reduce però dalla sconfitta dalla trasferta catalana. Imperativo successo anche per lo Zalgiris Kaunas che affronta tra le mura amiche lo Zielona Gora.

Per sperare ancora in un’utopica qualificazione, la Dinamo Sassari deve trovare quantomeno il successo dalla sfida del PalaSerradimigni contro il Darussafaka Dogus che, all’andata, ha avuto ragione di Logan e compagni solo ai tempi supplementari. Avversario che dunque si potrà affrontare ad armi pari, per cercare di dimenticare, al più presto, le quattro sconfitte consecutive tra campionato e coppa. Ancora imbattuta l’Unicaja Malaga che è chiamata però a un esame importante, in quel di Bamberg con un Brose trascinato da un Niccolò Melli in stato di grazia. Sfida affascinante tra Maccabi e Cska Mosca, ma che sulla carta vede nettamente i russi favoriti.

About The Author

Barlettano, classe 1997, frequenta il Liceo Classico "Casardi" e sogna di diventare un giornalista sportivo. Collabora anche con la testata, Voci di Sport.

Related posts