Torino compie l’impresa! Battuta l’Olimpia Milano 85-83

Torino compie l’impresa! Battuta l’Olimpia Milano 85-83
Photo Credit To PressAuxiliumCusTorino

Manital Torino – EA7 Olimpia Milano 85-83 (1q 22-14 /2q 19-26 /3q 22-20 / 22-23 4q)
Come su molti altri campi l’inno di Mameli viene sostituito con la “Marsigliese” in memoria delle vittime degli attentati di Parigi, seguito da un minuto di silenzio. Dopo una settimana piena di critiche la Manital Torino parte a mille, una difesa intensa e un attacco letale che fanno finalmente esplodere il PalaRuffini.
Torino si prende la scena per tutto il primo quarto chiudendo sopra di 8 (22-14), buon 50% dal campo, attacco guidato da Ian Miller il migliore con 7 punti e una stoppata, bene Ivanov sotto canestro.
Poca Olimpia, i ragazzi di Repesa tirano poco e soprattutto collezionano 7 palle perse.
Secondo quarto che inizia con il massimo vantaggio della Manital Torino che arriva fino a +10, la partita scorre velocissima, grande intensità da entrambe le parti. A metà torna l’equilibrio con la partita punto a punto 28-27.
Milano prende il sopravvento e si porta avanti con i canestri di Simon (3) e di McLean (2). Coach Bechi decide di buttare nella mischia il giovane Bruno Mascolo, la Manital sente la stanchezza e cala di intensità concedendo il +8 agli avversari (30-38).
Con i rientri di Mancinelli e soprattutto Miller, 16 punti 5/7 al tiro a fine primo tempo, Torino rientra e a 2 minuti dalla fine si riporta a un possesso di distanza, con l’inerzia dalla sua la Manital si scalda e riprende la testa della gara con un sottomano allo scadere di Mancinelli che fa esplodere il palazzetto chiudendo 41-40.
Terzo quarto sempre in equilibrio, Torino con tanta grinta resta aggrappata alla gara, l’Olimpia Milano non costruisce azioni pulite sbagliando addirittura una schiacciata con McLean. I ragazzi di Repesa sono poco intensi tanti errori sotto canestro e soprattutto troppe palle perse.
Dopo un inizio difficile Milano inizia a carburare ma la Manital oggi c’è, non cala di intensità e tira fuori una prestazione incredibile, super protagonista Andre Dawkins che con le sue triple colleziona 11 punti guidando Torino al 63-60 sulla sirena di fine terzo quarto.
Con la gara in completo equilibrio si arriva all’ultimo periodo di gioco, la gara si infiamma, a 4 minuti dal termine Simon (OM) viene espulso con il secondo tecnico. Milano costruisce azioni poco chiare, la Manital è senza pressione rilassata e con i canestri di Mancinelli, Miller e Dawkins si porta sul 81-78 con 52 secondi da giocare, il PalaRuffini torna indietro di 30 anni con un tifo bellissimo.
La Manital Torino torna ad essere la squadra del passato, intensa in difesa recupera palla sul 83-81 e chiude la gara portandosi a casa la prima vittoria casalinga dell’anno.
Il prossimo step è riuscire a mantenere la stessa intensità anche contro le rivali per la salvezza, Torino batte Milano 85-83.

Tabellino

Torino­

Ivanov 17, Giachetti 8, Mancinelli 9, Fa­ntoni 4, Robinson 4, Mascolo, Orsini ne,­ Crespi ne, Dawkins 23, Miller 20; all. ­Bechi.

Milano­

McLean 23, Lafayette, Gentile 18, Amato ­ne, Cerella, Magro ne, Cinciarini 5, Jek­ins 10, Hummel 8, Barac 6, Lawal, Simon ­13; all. Repesa

Manital Torino coach Luca Bechi
Quintetto di partenza: Ivanov, Giachetti, Mancinelli, Robinson, Dawkins

EA7 Olimpia Milano coach Jasmin Repesa
Quintetto di partenza: McLean, Lafayette, Gentile, Jenkins, Hummel

Arbitri: Paternicò Carmelo, Bettini Gabriele, Calbucci Gianluca
MVP: Andre Dawkins 23 pt. 6 rbs. 5 as.
Assist: Dawkins 5 (T)
Rimbalzi: Ivanov 9 (T)

About The Author

Laureando in scienze della comunicazione presso l'Università degli studi di Torino. Calciofilo e patito di basket, soprattutto NBA, con un piccolo amore anche per la NFL

Related posts