Pordenone, a Pasqua il Memorial Cornacchia
Photo Credit To Memorial Ferruccio Cornacchia - International Volley Tournament (Facebook official page)

Pordenone, a Pasqua il Memorial Cornacchia

Dal 3 al 6 aprile la città friulana di Pordenone ha ospitato – come ogni anno durante il periodo di Pasqua – il Memorial Cornacchia, uno dei più importanti tornei giovanili di volley a livello internazionale. Quella appena conclusa è stata la 33° edizione del torneo, che ha lo scopo di commemorare la figura di Ferruccio Cornacchia, segretario provinciale del Centro Sportivo Italiano e della Federazione Italiana Pallavolo, e che vede ogni anno impegnate squadre locali ma anche e soprattutto squadre provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo.

Qui di seguito l’elenco di tutte le squadre e i raggruppamenti in gironi:

Come detto il torneo si svolge a livello giovanile (U19) e ha lo scopo di permettere l’incontro fra migliaia di atleti appartenenti a culture diverse, diventando così un’importante occasione di dialogo, confronto e conoscenza attraverso lo sport. In concomitanza con il Memorial Cornacchia Pordenone ospita anche il Memorial Gallini, altro torneo giovanile dedicato però al calcio e giunto alla 17° edizione, il cui scopo è quello di commemorare la figura di Franco Gallini, personaggio del territorio pordenonese che ha contribuito in prima persona alla ricerca contro i tumori attraverso l’associazione Via di Natale.

I due tornei danno ogni anno vita alla città, che viene letteralmente invasa da giovani provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo, come si può vedere dalla cerimonia di apertura dei due tornei dell’anno scorso:

Le finali del Memorial Cornacchia si sono svolte lunedì 6 aprile presso il Palasport di Pordenone. Alle 14:00 ha avuto inizio la finale femminile che ha visto Argentario battere per 3 a 1 A.P.C. Chions, mentre alle 16.30 ha avuto luogo la finale maschile, nella quale Trentino Volley ha battuto per 3 a 0 Nazionale Cile.

Un evento che ha quindi permesso ancora una volta un incontro culturale ai giovani attraverso lo sport, come promosso anche dalla Giornata Internazionale dello Sport per lo sviluppo e la pace, celebratasi proprio il 6 aprile nella sua seconda edizione.

 

About The Author

Appassionato di calcio fin da bambino, ma oltre che per il pallone ho il cuore in gola anche ad ogni partenza di un GP di Formula 1. Enjoy DotSport!

Related posts