Più comodi e sicuri grazie a FCA Autonomy

[smiling_video id=”68613″]

[/smiling_video]

Aiutare le persone con problemi motori a riconquistare il piacere di vivere in libertà e all’aria aperta, senza per questo rinunciare alla comodità e alla sicurezza sono le parole d’ordine per il servizio FCA Autonomy. Nato nel 1995, il programma di mobilità di FCA consente a chi presenta limitazioni motorie, sensoriali o intellettive di muoversi in totale autonomia e libertà con le auto e i veicoli commerciali del Gruppo FCA. Inoltre, FCA Autonomy supporta il disabile nell’ottenimento della patente speciale tramite l’attività dei Centri di Mobilità presenti in tutta Italia, dove è possibile testare le proprie capacità motorie residue grazie a speciali simulatori, prendere confidenza con le vetture modificate ed inoltre ricevere informazioni utili in materia di allestimenti per la guida ed il trasporto.

Nel corso degli anni il Gruppo ha stipulato diverse collaborazioni e accordi con società private, federazioni sportive o singoli atleti, allo scopo di proporre delle iniziative che stimolino i disabili a praticare dello sport all’aria aperta, forti dell’idea che questi aiuti a ritrovare l’ottimismo necessario per affrontare la vita con positività. Tra queste ci sono la Fisip, Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici, che si occupa di sci alpino, nordico e snowboard, praticati a livello agonistico, e l’associazione sportiva onlus FreeWhite, con sede a Sestriere in Piemonte, che propone campi estivi e invernali durante i quali si possono praticare molti sport, dal nuoto allo sci. Ma non è tutto: FCA è accanto a tre grandi campioni, gli atleti paralimpici Roberto La Barbera e Francesca Porcellato e il pilota Alfredo Di Cosmo, che è diventato anche testimonial di Autonomy.

Nel frattempo Fiat Chrysler Automobiles continua a sperimentare nuove tecnlogie per agevolare la guida, non solo a coloro che hanno qualche disabiltà. Oltre alla collaborazione con Waymo, un’impresa di Alphabet che utilizza la tecnologia per creare autovetture autonome, per la realizzazione, tra diveersi progetti in corso, di veicoli Chrysler Pacifica Hybrid per il lancio del primo servizio al mondo di taxi senza guidatore, il Gruppo ha investito oltre 30 milioni di dollari per il Chelsea Proving Grounds in Michigan (USA) per promuovere ulteriormente lo sviluppo e la sperimentazione di veicoli autonomi e tecnologie di sicurezza avanzate. La nuova struttura comprende una pista dedicata alla guida autonoma, oltre a un’area per la valutazione dei sistemi di sicurezza e un centro di controllo altamente tecnologico.

About The Author

Giornalista, scrittore e Social Media Editor, è una delle firme storiche di Multiplayer.it. Ma in diciotto anni di attività ha anche diretto il settimanale Il Ponte e scritto per diversi siti, quotidiani e periodici di videogiochi, cinema, società, viaggi e politica. Tra questi Microsoft Italia Tecnologia, Game Arena, PlayStation Magazine, Kijiji, Movieplayer.it, ANSA, Sportitalia, TuttoJuve e Il Fatto Quotidiano. Fa parte di Giornalisti Senza Frontiere ed è spesso impegnato in scenari di guerra come la Siria e la Libia.

Related posts