Con FCA il futuro della mobilità sostenibile è elettrico

[smiling_video id=”95671″]

[/smiling_video]

L’Unione Europea si è prefissata obiettivi ambiziosi per affrontare le sfide del cambiamento climatico, della sicurezza energetica e dell’aumento dei prezzi del petrolio. Tali obiettivi hanno contribuito a stimolare le aziende operanti nel settore ad apportare innovazioni che hanno reso per la prima volta i veicoli elettrici un’alternativa praticabile. Da questo punto di vista Fiat Chrysler Automobiles è stata tra le prime aziende a impegnarsi per lo sviluppo di veicoli più sostenibili, ma anche nella ricerca di motori più efficienti, di tecnologie elettrificate, di una migliore aereodinamica, l’alleggerimento del veicolo, e di nuove soluzioni per la sicurezza e la qualità del prodotto. Il 1° giugno 2018, FCA ha presentato il suo business plan per il 2018-2022 che si focalizza proprio sullo sviluppo tecnologico: guida autonoma, connettività e progressiva elettrificazione dei veicoli sono le parole d’ordine del piano quinquennale del Gruppo.
Nel 2018 sono state lanciate le versioni ibride delle nuove Jeep Wrangler 2018 e Ram 1500 modello 2019, sono state presentate al Salone Internazionale di Ginevra le versioni plug-in ibrida di Jeep Renegade e Compass e i concept di Alfa Romeo Tonale e Fiat Concept Centoventi. FCA ha inoltre continuato la collaborazione con Waymo, la società di auto a guida autonoma di Google, annunciando un accordo per aggiungere fino a 62.000 minivan Chrysler Pacifica Hybrid alla flotta di auto a guida autonoma.

Ha inoltre siglato delle partnership con EnelX e ENGIE, affinché i concessionari di FCA possano offrire soluzioni di ricarica e servizi innovativi dedicati ai clienti privati e a quelli business, ed è entrata a fare parte di Motus-e, l’associazione che ha l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia. Integrando la strategia di e-Mobility annunciata l’anno scorso nel contesto del piano quinquennale del Gruppo, FCA sta creando di fatto un ecosistema di partner, prodotti e servizi nei diversi mercati, così da soddisfare le aspettative dei clienti in termini di veicoli elettrificati. Dulcis in fundo l’accordo con Terna, società gestore della rete di trasmissione italiana in alta tensione, leader nella trasformazione del mercato elettrico verso fonti eco-compatibili, che prevede anche la creazione dell’E-mobility Lab, ovverosia un laboratorio tecnologico innovativo dove verranno sperimentate, tra le altre cose, prestazioni e capacità delle auto elettriche nell’erogare servizi a supporto della flessibilità e della stabilizzazione della rete elettrica. Nel corso dei prossimi due anni, FCA installerà tra l’altro in Italia circa 700 punti di ricarica Enel X presso i suoi stabilimenti, i centri di ricerca e i parcheggi destinati ai dipendenti.
[smiling_video id=”107798″]


[/smiling_video]

About The Author

Giornalista, scrittore e Social Media Editor, è una delle firme storiche di Multiplayer.it. Ma in diciotto anni di attività ha anche diretto il settimanale Il Ponte e scritto per diversi siti, quotidiani e periodici di videogiochi, cinema, società, viaggi e politica. Tra questi Microsoft Italia Tecnologia, Game Arena, PlayStation Magazine, Kijiji, Movieplayer.it, ANSA, Sportitalia, TuttoJuve e Il Fatto Quotidiano. Fa parte di Giornalisti Senza Frontiere ed è spesso impegnato in scenari di guerra come la Siria e la Libia.

Related posts