Il mercato immobiliare in crescita dal 2011

Repubblica si è premurata di pubblicare in uno dei suoi articoli il dato relativo ai prezzi del mercato immobiliare nei 10 maggiori capoluoghi italiani. Roma batte anche a Milano e conquista la medaglia d’oro di città più cara.

La ricerca

Tecnocasa (che non credo abbia bisogno di presentazioni nel settore) si è interrogata sull’effettivo potere d’acquisto degli italiani all’interno di un mercato in forte crescita con numeri che non registrava dal 2011. La task era legata alla metratura di un appartamento che ci si può permettere con un budget impostato di 200.000 euro.

Il risultato ottenuto vede Roma figurare come città più cara con i suoi 66 metri quadri per  budget. La ricerca ha tenuto conto di piccole ma importanti varianti, tra cui: l’esclusione dei quartieri più costosi della città e la differenza tra periferia e quartiere del centro. In quest’ultimo caso la possibilità d’acquisto definita sempre in metri quadri è praticamente dimezzata.

E per gli immobili logistici? Per questo ramo specifico del mercato immobiliare esiste un ottimo strumento di misurazione e informazione. Il Borsino Immobiliare della Logistica. Stiamo parlando di uno strumento prezioso di analisi dedicato ai protagonisti del settore logistico.

Chi raccoglie i dati del mercato immobiliare

Chi si occupa della gestione del Borsino? World Capital si occupa di elaborare rapporti semestrali sull’argomento. È attualmente autore unico in Italia, e tratta una determinata serie di valori che aiutano il mercato a compiere le proprie stime. Se quindi io mi impegnassi nell’acquistare area industriale a Milano potrei consultare, per una stima,i valori d vendita/locazione di nuovo e usato; i rendimenti e i tagli; l’andamento del mercato in Italia e in Europa: costa di più un affitto capannone Milano vendita magazzino , Piacenza, Modena.. o affittare un capannone in una zona industriale in Germania?

Aiutano nel processo decisionale anche approfondimenti e studi di settore, effettuati in collaborazione con importanti enti e grazie a interviste e sondaggi a operatori e manager settoriali.

About The Author

Related posts