Playoff Superlega Pallavolo: Perugia e Modena pareggiano i conti

Playoff Superlega Pallavolo: Perugia e Modena pareggiano i conti

Playoff Superlega Pallavolo: le semifinali

Perugia e Modena vincono tra le mura amiche e ristabiliscono la parità nelle due serie di semifinali, rispettivamente contro Trento e Civitanova, al termine di match molto spettacolari e combattuti.

Perugia trova nuove energie spinta dal calore del proprio pubblico (PalaEvangelisti sold out per l’occasione) e, trascinata dai soliti Atanasijevic e Zaytsev, sforna una prova di grande maturità e ha la meglio dopo oltre due ore di battaglia.

Civitanova, dopo la bella rimonta casalinga della prima sfida, conquista il primo set per poi cadere sotto i colpi di uno scatenato N’Gapeth, ispirato dalla coreografia del PalaPanini dedicata al suo rinnovo di contratto: lo schiacciatore francese guida la rimonta di Modena che ritrova certezze dopo un periodo complicatissimo.

Playoff Superlega Pallavolo: Perugia vs Trento

Parata di stelle al PalaEvangelisti, teatro della sfida tra due grandi compagini. I sestetti iniziali: Bernardi parte con la diagonale De Cecco-Atanasijevic, in posto 4 Zaytsev e Berger (che sostituisce l’infortunato Russell), centrali Podrascanin e Birarelli e libero Bari, mentre Lorenzetti sceglie Giannelli in cabina di regia, Stokr opposto, Lanza e Urnaut in banda, Solè e Van de Voorde centrali e Colaci libero. I muri di Solè e le bombe di Stokr portano l’Itas Diatec sul 22-18 del primo set, ma Zaytsev e Atanasijevic ribaltano l’inerzia e trascinano i perugini alla conquista del primo parziale. Trento registra la difesa nel secondo set: Giannelli ispira Stokr, Lanza conquista il set point che Van de Voorde non fallisce, mentre Zaytsev comincia a faticare a mettere giù palla e lascia al solo Atanasijevic l’incombenza di reggere l’attacco di Bernardi. Nel terzo e nel quarto set sono i centrali a spostare gli equilibri: Buti (subentrato a Birarelli) e Podrascanin trovano buone soluzioni in attacco e a muro, Zaytsev si risveglia e conduce così ad un successo fondamentale la Sir Safety.

Playoff Superlega Pallavolo: Modena vs Civitanova

La sfida più intensa si è pero giocata al PalaPanini: Modena e Civitanova (che si sfideranno anche in Champions League) hanno dato spettacolo e fornito un meraviglioso spot al movimento volley italiano. Tubertini sceglie Orduna e Vettori a comporre la diagonale palleggiatore-opposto, Petric e N’Gapeth in banda, Holt e Le Roux centrali, Rossini libero, mentre Blengini lancia Christenson in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar in banda, Candellaro e Stankovic al centro, Grebennikov libero. Dopo un primo set favorevole alla Lube, conquistato grazie alla verve di Sokolov e Kovar, nel secondo periodo scatta qualcosa in Modena che, trascinata dal solito N’Gapeth (23 punti per lui) e Petric (alla sua miglior prova stagionale), conquista il punto del pareggio. Nel terzo set Holt, decisivo in battuta e a muro) e Le Roux conducono l’Azimut al 2-1, nonostante Blengini si affidi ai cambi Cester e Kaliberda come aveva fatto in gara 1. Nel quarto set regna l’equilibrio: Juantorena non riesce a trovare continuità e Orduna fa finalmente girare la squadra a proprio piacimento, permettendo al PalaPanini di esplodere al punto decisivo di Vettori.

Playoff Superlega Pallavolo: i risultati ed il programma

AZIMUT MODENA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-1 (21-25, 27-25, 25-16, 34-32)

SIR SAFETY PERUGIA – ITAS DIATEC TRENTINO 3-1 (30-28, 20-25, 25-19, 25-22)

Gara 3 sarà in programma domenica 9 Aprile.

About The Author

Related posts