Pallavolo Champions League: Modena e Civitanova ai playoff a 6

Pallavolo Champions League: Modena e Civitanova ai playoff a 6

Pallavolo Champions League – il quadro

Settimana di coppa particolarmente dolce per le italiane: Modena e Civitanova accedono infatti ai playoff a 6, dove si scontreranno in un derby tutto tricolore, controllando in scioltezza le sfide di ritorno rispettivamente contro Resovia e Belchatow. Per quanto riguarda gli altri match, Kazan si sbarazza di Roeselare ed affronterà l’altra russa Belgorod, che ha battuto Kedzierzin-Kozle, la Dinamo Mosca non ha problemi contro l’Arkas Izmir, chiude il quadro Berlino che ha la meglio su Istanbul al golden set.

Certezza dunque di avere un’italiana in finale, grazie ai due derby consecutivi (la vincente tra Modena e Civitanova sfiderà Perugia nella semifinale delle Final Four di Roma): è sicuramente una buona notizia per il movimento volley del nostro Paese.

Pallavolo Champions League – Modena vs Resovia

Grazie ad un superlativo N’Gapeth (fresco di rinnovo di contratto fino al 2020) da 26 punti (53% in attacco), 2 muri e 5 ace, l’Azimut di Tubertini rifila un secco 3-1 (25-23, 20-25, 25-23, 25-23) ai polacchi del Resovia, cui comunque vai il merito di aver messo più volte in difficoltà i gialloblu sia all’andata che al ritorno. Modena parte con Travica in regia e Vettori opposto, Holt e Le Roux centrali, N’Gapeth e Petric in banda e Rossini libero: nel primo set regna un grande equilibrio, spezzato da un positivo Petric e dalla verve di N’Gapeth. Nel secondo qualcosa si rompe negli schemi di Tubertini (che corre ai ripari inserendo Orduna per Travica) e, nonostante i muri di Holt e i colpi di Vettori, i polacchi si portano sull’1-1 grazie al servizio di Modzonek. Nel terzo e nel quarto set l’Azimut registra ricezione e muro (nonostante i servizi velenosi di Perrin e le schiacciate di Schops) e conquista la vittoria che vale la qualificazione al turno successivo.

Pallavolo Champions League – Civitanova vs Belchatow

Civitanova perde 2-3 (26-24, 25-16, 26-28, 15-25, 13-15) per mano del Belchatow ma è una sconfitta ininfluente in termini di passaggio del turno: il secondo set conquistato dagli uomini di Blengini conferisce la qualificazione ai playoff a 6 alla Lube, in virtù della vittoria per 1-3 in Polonia all’andata. Il sestetto iniziale composto dalla diagonale Christenson-Sokolov, dai centrali Candellaro e Stankovic, dagli schiacciatori di posto 4 Kovar e Juantorena e libero Grebennikov conquista senza particolari preoccupazioni i primi due set di partita, grazie soprattutto all’opposto bulgaro che firma 15 punti, per poi lasciare spazio alle riserve (i vari Corvetta, Casadei, Cebulj, Kaliberda e Cester) nei successivi set. Nonostante l’eliminazione, encomiabil il Belchatow che continua a lottare trascinata dall’ex Kurek (26 punti) e Wlazly (13) e conquista la vittoria finale.

Pallavolo Champions League – i risultati

Azimut Modena – Asseco Resovia 3-1 (25-23, 20-25, 25-23, 25-23)

Dinamo Mosca – Arkas Izmir 3-0 (25-23, 25-22, 33-31)

Berlin Recycling Volleys – Istanbul BBSK 3-2 (21-25, 18-25, 25-13, 25-14, 16-14; GS 15-11)

Cucine Lube Civitanova – Skra Belchatow 2-3 (26-24, 25-16, 26-28, 15-25, 13-15)

Zaksa Kiedzerzin-Kozle – Belgorie Belgorod 1-3 (22-25, 25-20, 24-26, 21-25)

Zenit Kazan – Knack Roeselare 3-0 (25-19, 25-16, 25-20)

Pallavolo Champions League – i Playoff a 6 

BERLIN RECYCLING VOLLEYS – DINAMO MOSCA

AZIMUT MODENA – CUCINA LUBE CIVITANOVA

ZENIT KAZAN – BELOGORIE BELGOROD

La SIR SAFETY PERUGIA è qualificata di diritto alle Final Four in quanto società ospitante.

 

 

About The Author

Related posts