Eurolega Olimpia Milano Stella Rossa – Serbi corsari al Forum, EA7 k.o.

Eurolega Olimpia Milano Stella Rossa – Serbi corsari al Forum, EA7 k.o.

Eurolega Olimpia Milano Stella Rossa – Ennesima, deludente prestazione per Milano in Europa davanti al proprio pubblico: questa volta ad espugnare il Mediolanum Forum è la Stella Rossa per 71-78, in una partita che ha vissuto di strappi ma in cui alla fine ha prevalso la squadra con maggiori motivazioni. Troppo più concentrati e decisi i serbi, che dovevano blindare un posto ai playoff, rispetto agli uomini di Repesa, che pagano l’approccio alla partita soft e a cui non basta la tentata rimonta nel finale.

Il primo quarto, come detto, testimonia tutta la mancanza di motivazioni dei meneghini, ormai matematicamente fuori da qualsiasi discorso di qualificazione in post season: il 10-25 con cui si chiude il parziale è frutto della verve dell’ex Jenkins e dell’aggressività difensiva che impedisce a Milano di trovare soluzioni comode. Il solo McLean prova a tenere a galla i suoi ma non basta ad evitare il -15 di passivo.

Nel secondo periodo dopo gli squilli iniziali di Simonovic si sveglia l’EA7 che, trascinata da un Pascolo ispirato, coadiuvato da Hickman e Sanders, riporta i suoi sul 28-37 dopo essere scivolati anche sul -18. Sono ancora troppi però i canestri facili concessi agli uomini di coach Radonjic, che, anche grazie al risveglio di Kuzmic, chiudono il primo tempo senza subire ulteriori parziali (31-43).

Dopo l’intervallo lungo scende in campo una Milano più sveglia e lucida: gli ex Macvan e Raduljica fanno finalmente sentire la propria voce, Abass comincia ad ingranare in attacco e l’inerzia della partita, nonostante qualche centro di Wolters, sembra passare dalla parte dell’Olimpia. Una prodezza di Bjelica sulla sirena, dopo una serie di errori dall’arco da parte dei serbi che ne fanno crollare le percentuali, chiude il terzo quarto sul 50-60.

Negli ultimi dieci minuti la partita si fa intensa: Pascolo, Cinciarini ed Hickman portano il punteggio in parità (60-60), poi Kuzmic ristabilisce le distanze prima di fallire il canestro del k.o., ma prima Hickman e poi Sanders non trovano il canestro del pareggio, facendo sì che il buzzer beater di Simonovic sia decisivo ai fini del risultato finale, che premia la maggiore volontà di vincere dei serbi, sempre più sicuri di un posto ai playoff.

Per l’Olimpia 12 punti di Sanders, 11+7 di Pascolo, 14 di Hickman.

Per la Stella Rossa 15+7 di Kuzmic, 12 di Guduric, 13 di Simonovic, 11 di Jenkins.

About The Author

Aspirante giornalista ed aspirante ingegnere, preferisco Drazen Petrovic alla legge di Fick e i fade away agli integrali di linea. Su Dotsport mi occupo di basket e occasionalmente di calcio.

Related posts