Rivoluzione e ambizione: ecco la nuova Piacenza di Giuliani

Rivoluzione e ambizione: ecco la nuova Piacenza di Giuliani

Quinta puntata di presentazione della nuova Superlega 2016/2017. Ieri è stato il turno di Trento, mentre nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di Modena, Perugia e Lube Civitanova Marche. Oggi tocca invece alla Lpr Piacenza che parte in seconda fila rispetto alle quattro grandi big, ma sicuramente dirà comunque la sua in un campionato dall’alto livello tecnico.

Quasi del tutto rivoluzionata la squadra di Alberto Giuliani, confermato dopo aver raggiunto in extremis la qualificazione in Challenge Cup. I due innesti principali arrivano da Molfetta: il palleggiatore Hierrezuelo e l’opposto Hernandez, entrambi grandi protagonisti della super stagione della compagine pugliese nello scorso anno. A loro si aggiunge il connazionale Marshall, i centrali Alletti e Yosifov, l’opposto Tzioumakas e Parodi, giunto in Emilia dopo essersi liberato dalla Lube Civitanova Marche. Non faranno parte invece dell’organico il palleggiatore Coscione, ceduto a Vibo Valentia, lo schiacciatore Perrin, legatosi col Resovia, mentre Horst e Luburic hanno scelto rispettivamente la Corea e la Polonia per il loro futuro. Non ci sarà nemmeno Patriarca, ingaggiato in Serie A2 dall’ambiziosa Siena.

In compenso però, è nata una squadra completa in ogni ruolo, un collettivo in grado di giocarsela con chiunque e che avrà l’obbligo di riportare entusiasmo a Piacenza dopo le ultime stagioni sottotono. Chiaro che si dovrà fare i conti con squadre sulla carta più attrezzate, ma è innegabile che la programmazione per il sodalizio biancorosso è a un buon punto e chissà che le soddisfazioni non possano arrivare già da questa annata. Sarà come sempre il campo a dare i suoi verdetti, anche se al momento l’unica certezza è che Piacenza è pronta a recitare la sua parte nel campionato di Superlega, tornando a competere con le posizioni di vertice e con le grandi corazzate di questa stagione che si preannuncia molto affascinante e coinvolgente per gli appassionati.

About The Author

Barlettano, classe 1997, frequenta il Liceo Classico "Casardi" e sogna di diventare un giornalista sportivo. Collabora anche con la testata, Voci di Sport.

Related posts